5 consigli per affrontare lo Smart Working!

#IoRestoACasa, certo, ma #IoLavoroLoStesso: ecco i nostri 5 consigli per il tuo Smart Working!

In queste settimane tutta la famiglia di Betacom ha dovuto affrontare una nuova sfida: continuare a lavorare con la cura e la dedizione di sempre, ma ognuno da casa propria. Lo Smart Working non ci ha trovati impreparati, e ci siamo impegnati fin dal primo giorno per trasformare questa crisi in un opportunità per lavorare meglio e con più efficienza.

Insomma, l’esperienza di queste prime due settimane ci ha insegnato un po’ di cose per gestire al meglio lo smart working: piccole accortezze per essere più produttivi e meno stressati, e alzarsi dalla scrivania a fine giornata soddisfatti. Ecco i nostri consigli!

 

  • Crea il tuo spazio di lavoro

Non hai più la tua scrivania in ufficio, è vero, ma non è un buon motivo per lavorare sul divano! Creare uno spazio fisico dedicato esclusivamente al lavoro, con le stesse risorse a disposizione in ufficio, è fondamentale per lavorare con serenità ed efficienza. Una scrivania, una sedia comoda, luce adatta, corrente, fogli, una bottiglietta d’acqua… Cura il tuo spazio e fai in modo che ci sia tutto quello di cui puoi avere bisogno: ti permetterà di lavorare meglio e con meno distrazioni.

  • Programma le tue giornate, possibilmente la sera prima

Un altro elemento fondamentale per lavorare bene anche da casa è una giusta organizzazione. Prendi l’abitudine all’inizio della giornata lavorativa di programmare quello che farai: dividi i task, datti degli obiettivi che vuoi raggiungere a fine giornata e scrivili su un foglio di carta o su un foglio Excel. Meglio ancora, se puoi, sarebbe farlo la sera prima: ti permette di iniziare la giornata con le idee chiare e di andare a letto senza stress, con la situazione sotto controllo!

  • Occhio alle distrazioni!

Lavorare nel proprio ambiente domestico espone a tantissime distrazioni: lavatrici da caricare, gatti che saltano sulla scrivania, parenti che interrompono… Ogni distrazione non è solo una perdita di tempo, ma anche di concentrazione e quindi è fonte di grande stress. Cerca di tenere tutte le distrazioni lontane dai momenti in cui lavori: chiudi la porta della stanza, metti una musica che aiuti la concentrazione e posticipa tutti i lavori domestici. Sarà un toccasana per la tua produttività e per la tua serenità!

  • Ricordati della pausa caffè

È vero, non ci sono i colleghi con cui condividere uno snack alla macchinetta, ma prendersi delle pause è fondamentale anche quando si lavora da casa! Preparati un caffè, sgranchisciti le gambe, esci sul balcone e respira dell’aria fresca. Ogni tanto prenditi 5 minuti in cui staccare completamente e rilassare mente e corpo, per poi ricominciare con più grinta di prima!

  • Non lavorare troppo da solo

Non avere nessuno accanto può essere piacevole i primi giorni, ma poi rischia di diventare alienante, e di farci lavorare male. Chat, telefonate, videoconferenze… i modi per lavorare in gruppo, anche a distanza, sono moltissimi, e vanno usati (con intelligenza) per comunicare bene tutto il necessario, e non rischiare di perdere tempo ed energie a causa di incomprensioni o mancanza di organizzazione.

 

Noi restiamo a casa,  e lo faremo fino a quando sarà utile e necessario, ma noi lavoriamo lo stesso, e continuiamo a servire i nostri clienti con la stessa dedizione e cura dei particolari di sempre!